Loading

Spedizione e resi

Consegna
1. Tribe at Work S.r.l. offre un servizio standard di consegna. Gli ordini verranno consegnati entro il termine di 7 giorni lavorativi dalla ricezione da parte vostra della e-mail di spedizione, salvo eccezioni che vi saranno comunicate. In ogni caso, all’atto dell’accettazione del vostro acquisto, vi sarà inviato via e-mail un avviso di avvenuta spedizione all’indirizzo di posta elettronica da voi comunicato nel corso della procedura d’ordine.
2. L’indirizzo della consegna corrisponderà ai dati da voi indicati e da noi riportati nell’e-mail di conferma dell’ordine. In caso di mancato recapito, il corriere lascerà un avviso di passaggio e spetterà a voi ritirare il pacco nei luoghi e nei termini nello stesso specificati. Decorsi inutilmente tali termini, i prodotti saranno restituiti a Tribe at Work S.r.l. e spetterà a voi contattare il Servizio Clienti per un’eventuale nuova spedizione degli stessi a vostre spese. Effettuiamo consegne solo all’interno dei confini dell’Italia, isole comprese. Per acquisti da effettuarsi in territori diversi, Vi preghiamo di fare riferimento alle sezioni del sito corrispondenti alla lingua del paese di interesse. Per motivi pratici, talora è meglio spedire alcuni dei prodotti inclusi in uno stesso ordine in più volte (spedizione frazionata). Una tale eventualità sarà precisata nell’avviso di spedizione e non vi sarà addebitata alcuna eventuale spesa di consegna aggiuntiva.
3. Se siamo impossibilitati a rispettare il termine di consegna specificato nell’e-mail di spedizione del vostro ordine, senza alcun inadempimento da parte vostra – come ad esempio il mancato integrale pagamento – vi contatteremo immediatamente al fine di comunicarvi la nuova data di consegna. Se voi rifiutate la nuova data di consegna o in ogni caso dopo sette (7) giorni dal termine di consegna inizialmente fissato, voi potrete annullare l’ordine inviandoci una lettera raccomandata con avviso di ricevimento o un messaggio elettronico con ricevuta di lettura all’indirizzo info@tribeatwork.com. In tal caso, il prezzo di acquisto del prodotto corrispondente, spese di consegna incluse, che vi era stato eventualmente addebitato, vi sarà riaccreditato entro 30 giorni sul conto della carta di credito/debito utilizzata per concludere l’ordine. Questo diritto di annullamento sussiste solo se il ritardo è imputabile a Tribe at Work.

Trasferimento dei rischi e di proprietà
1. Il prodotto diventa di vostra proprietà a partire dall’avvenuto pagamento integrale del prezzo di acquisto. Resta inteso che potremmo procedere al recupero del prodotto in qualsiasi momento fino all’avvenuto passaggio della proprietà dello stesso in tutti i casi in cui voi doveste risultare inadempienti al presente contratto.
2. Il trasferimento dei rischi avviene al momento della consegna. I rischi, ai sensi della presente disposizione, sono quelli connessi al danneggiamento del prodotto o causati dall’uso, dall’alterazione o dalla conservazione dello stesso. I rischi connessi alla restituzione di un prodotto, per qualsiasi motivo, sono a vostro carico.

Diritto di recesso e Reclami
1. Avete l’obbligo di comunicarci, immediatamente dopo la consegna, di aver ricevuto eventuali prodotti mancanti, difettosi, oppure danneggiati.
2. In adempimento al Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n. 206 (Codice del Consumo) avete la possibilità di esercitare il diritto di recesso, senza obbligo di motivazione e senza alcuna penalità, restituendoci il bene entro il termine di quattordici (14) giorni lavorativi a partire dalla ricezione dello stesso, richiedendo al Servizio Clienti Tribe at Work S.r.l. un Modulo di restituzione all’indirizzo info@tribeatwork.com e rispedendo a Tribe at Work S.r.l. Via Roma 18 int. 3, 35010 Vigonza (PD) il prodotto accompagnato dalla Bolla di consegna e dal Modulo di restituzione.
3. Ai fini dell’esercizio del diritto di recesso e conformemente alla normativa contenuta nel Codice del Consumo, il prodotto che vorrete restituire dovrà essere sostanzialmente integro (ivi inclusi eventuali accessori inclusi nel prezzo) e da voi custodito e adoperato diligentemente. Se gli eventuali accessori inclusi nel prezzo del prodotto non dovessero essere da Voi restituiti, Vi addebiteremo il costo degli accessori mancanti. Qualsiasi prodotto restituito, che ci dovesse pervenire incompleto, rovinato, danneggiato, macchiato o comunque non nelle sue condizioni originali di imballaggio, non sarà ripreso; lo stesso vale, per motivi igienici, per determinati prodotti quali gli orecchini. Vi consigliamo dunque di utilizzare preferibilmente un metodo di spedizione e di consegna protetto in quanto la responsabilità del prodotto fino alla sua avvenuta ricezione da parte nostra è a vostro carico. Se il recesso è stato effettuato entro il termine di cui sopra e il prodotto che ci perviene, non è stato indossato né usato, non è rovinato, né macchiato, si trova nella condizione originale di imballaggio (confezione, maglie supplementari, garanzia e istruzioni intatte) ed è accompagnato dal Modulo di restituzione Tribe at Work S.r.l. debitamente compilato e firmato e dalla Bolla di Consegna, noi provvederemo a cambiarvi il prodotto o a rimborsarvi il prezzo sostenuto, in base alla preferenza da voi espressa nel suddetto Modulo di restituzione; le spese di restituzione del prodotto o dei prodotti restano a vostro carico.
4. Se avete espresso la volontà di essere rimborsati, vi rimborseremo la somma addebitata entro un termine di trenta (30) giorni a partire dalla data di ricezione del prodotto da parte di Tribe at Work S.r.l., dopo che l’ufficio competente avrà verificato che il prodotto restituito soddisfi le condizioni e le procedure sotto descritte, riaccreditandola sul conto della carta di credito/debito utilizzata per concludere l’ordine.
5. A seguito della cancellazione dell’ordine, Voi avrete l’obbligo di restituire il prodotto, come previsto al precedente art. 7.2, inviandolo all’indirizzo Tribe at Work S.r.l., Via Roma n.18 int.3, 35010 Vigonza (PD). 7.6 Il diritto di recesso è riservato esclusivamente alle persone fisiche (consumatori), quindi non può essere esercitato dalle persone giuridiche e dalle persone fisiche che agiscono per scopi riferibili all’attività professionale eventualmente svolta. 7.7 Avete la facoltà di comunicare eventuali Reclami e problemi (errori di consegna, disguidi, etc.) al Servizio Clienti Tribe at Work S.r.l. info@tribeatwork.com.

Garanzia
1. Facciamo sempre il possibile per garantirvi che il prodotto da voi scelto sia in condizioni ottimali. In ogni caso, i nostri prodotti sono accompagnati sia dalla garanzia internazionale sia dalla garanzia legale di conformità.
2. Potete restituire il prodotto, nei termini sopra fissati, accompagnato dalla Bolla di Consegna e dal Modulo di restituzione Tribe at Work S.r.l., contattando preventivamente via e-mail il Servizio Clienti di Tribe at Work S.r.l. info@tribeatwork.com. Vi consigliamo di utilizzare preferibilmente un metodo di spedizione e di consegna protetto (corriere o posta assicurata/raccomandata A.R.) in quanto la responsabilità del prodotto fino alla sua avvenuta ricezione da parte nostra è a vostro carico.
3. Garanzia legale di conformità:
Conformemente alle disposizioni di legge contenute nel Codice Civile e nel Codice del Consumo (D.l. 6 settembre 2005, n. 206), tutti i prodotti offerti in vendita su questo Sito Internet, godono della garanzia legale di conformità ed, in particolare:

Art. 130 Diritti del consumatore
1. Il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.
2. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, a norma dei commi 3, 4, 5 e 6, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto, conformemente ai commi 7, 8, 9.
3. Il consumatore può chiedere, a sua scelta, al venditore di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro.
4. Ai fini di cui al comma 3, è da considerare eccessivamente oneroso uno dei due rimedi se impone al venditore spese irragionevoli in confronto all’altro, tenendo conto:
a) del valore che il bene avrebbe se non vi fosse difetto di conformità;
b) dell’entità del difetto di conformità;
c) dell’eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza notevoli inconvenienti per il consumatore.
5. Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un congruo termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli inconvenienti al consumatore, tenendo conto della natura del bene e dello scopo per il quale il consumatore ha acquistato il bene.
6. Le spese di cui ai commi 2 e 3 si riferiscono ai costi indispensabili per rendere conformi i beni, in particolare modo con riferimento alle spese effettuate per la spedizione, per la mano d’opera e per i materiali.
7. Il consumatore può chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto ove ricorra una delle seguenti situazioni:
a) la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente onerose;
b) il venditore non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine congruo di cui al comma 5(1);
c) la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato notevoli inconvenienti al consumatore.
8. Nel determinare l’importo della riduzione o la somma da restituire si tiene conto dell’uso del bene.
9. Dopo la denuncia del difetto di conformità, il venditore può offrire al consumatore qualsiasi altro rimedio disponibile, con i seguenti effetti: a) qualora il consumatore abbia già richiesto uno specifico rimedio, il venditore resta obbligato ad attuarlo, con le necessarie conseguenze in ordine alla decorrenza del termine congruo di cui al comma 5 (2), salvo accettazione da parte del consumatore del rimedio alternativo proposto; b) qualora il consumatore non abbia già richiesto uno specifico rimedio, il consumatore deve accettare la proposta o respingerla scegliendo un altro rimedio ai sensi del presente articolo.
10. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto.
Articolo 132 Termini
1. Il venditore è responsabile, a norma dell’art. 130, quando il difetto di conformità si manifesta entro il termine di due anni dalla consegna del bene.
2. Il consumatore decade dai diritti previsti dall’art. 130, co. 2, se non denuncia al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto. La denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato.
3. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.
4. L’azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore si prescrive, in ogni caso, nel termine di ventisei mesi dalla consegna del bene; il consumatore, che sia convenuto per l’esecuzione del contratto, può tuttavia sempre far valere i diritti di cui all’art. 130, co. 2, purché il difetto di conformità sia stato denunciato entro due mesi dalla scoperta e prima della scadenza del termine di cui al periodo precedente.